Pubblicato da: mida999 | maggio 17, 2010

Akatsuki e Ikaros in volo verso Venere

Il prossimo 18 maggio,salvo imprevisti dell’ultima ora, dal Tanegashima Space Center la Jaxa lancerà nello spazio la sonda giapponese Akatsuki, chiamata anche Venus Climate Orbiter, per studiare approfonditamente il clima ed i comportamenti dell’atmosfera venusiana nel tentativo di comprendere meglio l’analoga evoluzione dell ‘atmosfera terrestre.A bordo della sonda si trova Ikaros (Interplanetary Kite-craft Accelerated by Radiation of the Sun), primo velivolo spaziale a vela che sfrutterà la radiazione solare per muoversi così come una barca a vela utilizza il vento per navigare nel mare. La vela di forma quadrata è più sottile di un capello umano ed è dotata di celle solari.“Si tratta di una tecnologia ibrida che sfrutta energia elettrica e pressione”, ha dichiarato Yuichi Tsuda dell’Agenzia spaziale giapponese, aggiungendo “Le vele solari sono la tecnologia del futuro: avvalendosi delle loro straordinarie caratteristiche è possibile realizzare viaggi spaziali senza carburante. La disponibilità di energia elettrica ci consentirebbe di navigare più lontano e più efficacemente nel sistema solare”.Nei prossimi sei mesi Ikaros dovrebbe raggiungere Venere e nel caso la missione di rivelasse un successo, è già pronto un progetto grazie al quale sarebbe inviato un velivolo dotato di vele molto più grandi su Giove.

Annunci

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: